foto: depositphotos

Anche il Campobasso, squadra di calcio della serie D italiana, diventa...americano. La società molisana, infatti, è stata acquistata da Matt Rizzetta, 38enne italo americano, originario di New York e fondatore della società di comunicazione North Sixth Group di cui è ceo un'altra italoamericana (di origine romana), Daniela Mancinelli (che farà parte del Cda del Campobasso). "In tempi di pandemia - scrive il Corriere dello Sport che ha intervistato l'imprenditore newyorkese - il calcio è in crisi ovunque, le società sono in rosso e lei ha deciso di investire in un club di Serie D. Lei è un pazzo". "Sono d' accordo - replica, con un sorriso, il diretto interessato - devi avere un po' di pazzia. Ma ho anche una visione della potenzialità del Campobasso, una volta che questa pandemia sarà alle spalle". "Voglio fare del club la squadra di tutti gli immigrati nel mondo" è il sogno di Matt Rizzetta. "Intanto - precisa ancora lui - abbiamo raggiunto un accordo con Italian Football Tv per promuovere il club sul web in Usa, in lingua inglese". "Stiamo studiando il merchandising e in futuro, diciamo nel 2022, ci piacerebbe organizzare un torneo tra New York e il Canada. Un modo di gettare un ponte con le nostre comunità di italoamericani" ha concluso Rizzetta.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome