Coronavirus (foto Depositphotos)

Una mascherina in grado di neutralizzare i virus in ingresso e "uccidere" il coronavirus. Il dispositivo composto da cinque strati arriva dall'Inghilterra, un'invenzione annunciata dal professor Gareth Cave, scienziato specializzato in nanotecnologie alla Nottingham trent University. La prossima settimana otterrà la certificazione CE che ne renderà possibile la vendita (a 1 euro al pezzo) in tutta Europa.

"Ho realizzato una mascherina in grado di eliminare il coronavirus oltre la soglia del 90%" ha spiegato all'emittente Itv. Il dispositivo è dotato di un rivestimento che comprende uno strato esterno idrorepellente, in grado di ostacolare l'inalazione delle goccioline che trasportano il virus. La mascherina, inoltre, ha anche un rivestimento in rame che rilascia ioni, in grado di "sterminare" il virus al contatto. Efficacia garantita per 7 ore consecutive.

I test sull'efficacia antivirale del prodotto sono stati condotti nei laboratori indipendenti del Virology Research Services di Londra, che gli ha conferito la certificazione ISO 18184 (determina i requisiti dell'attività antivirale dei prodotti tessili). "La prossima settimana otterremo il marchio CE e la mascherina potrà essere commercializzata in tutta Europa – prosegue il professore - Abbiamo da poco acquisito un macchinario per la produzione che inizierà tra qualche settimana e a febbraio potremo distribuire i primi lotti. Abbiamo già avuto richieste da diversi Paesi, Italia compresa". La manifattura sarà in grado di fornire fino a 5 milioni di maschere al mese.