di ROBERTO ZANNI

La nuova Commerce Secretary, il capo del U.S.​ Department of Commerce, ha un nome tutto italiano: Gina Raimondo. Sposata (ha due figli Cecilia e Thompson) con Andy Moffit, 49 anni, i 50 anni arriveranno il 17 maggio ed è uno dei volti emergenti del partito Democratico, dell'ala​ meno leftist. È stata nominata da Joe Biden nella nuova amministrazione che prenderà possesso degli Stati Uniti dal 20 gennaio. La Raimondo, fino a oggi è stata il 75º Governatore del Rhode Island, prima donna ad assumere quell'incarico nel piccolo stato che ha una lunga storia legata agli​ italiani. E Gina è cresciuta proprio in una classica famiglia italiana che nel frattempo era diventata italo-americana. Laureata alla Yale Law School ha poi fondato, nel 2000, la prima 'venture capital firm' del Rhode Island: la Point Judith Capital. Carriera veloce in ambito finanziario, poi la politica che l'ha vista scalare altrettanto rapidamente tutti i gradini fino a essere eletta Governatore, sotto i colori del Partito Democratico nel 2014 per assumere l'incarico il 4 gennaio 2015. In quei giorni il Rhode Island aveva il tasso di disoccupazione più elevato degli Stati Uniti: da quel punto la Raimondo ha cominciato a ridurre le tasse, cancellare 8.000 pagine di regolamentazioni statali inutili, ha alzato il minimo orario in busta paga a 11,50 dollari, finanziato il più grande programma relativo alle infrastrutture dello stato per poi arrivare anche a eliminare le tasse di iscrizione per gli studenti ai community college. E da quel momento l'economia dello stato è salita ai vertici della Paese. "Sono cresciuta in una famiglia italo-americana​ molto unita - così si racconta la neo segretaria del commercio - a Greenville nel Rhode Island. La più piccola di tre figli. Mio padre per 26 anni ha lavorato alla Bulova, a Providence, ma quando poi quel tipo di lavoro è stato trasferito all'estero, ha dovuto trovare un altro impiego. Abbiamo avuto un'ottima educazione, tipica della middle-class". Ma il Governatore Raimondo, ha avuto modo di ricoprire un ruolo importante anche durante l'emergenza-COVID, trasformandosi in un leader nazionale, portando il Rhode Island al maggior numero di test pro capite in tutti gli Stati Uniti. Ma non solo. Infatti l'ormai ex Governatore ha avuto modo anche di zittire il collega, anche di partito, Governatore di New York, Andrew Cuomo. Ora nel suo nuovo incarico a Washington D.C., alla guida di una agenzia da 50.000 dipendenti, rappresenterà le imprese statunitensi all'interno del gabinetto di Joe Biden, interagendo con comunità, aziende, università e lavoratori per promuovere la crescita economica, la creazione di posti di lavoro accanto a uno sviluppo economico equilibrato. Ma la Raimondo sarà anche la responsabile della politica in materia di tecnologia e cambiamento climatico. Nel suo ruolo dovrà anche supervisionare il portafoglio di agenzie federale del Dipartimento del Commercio compreso il Census Bureau. Prenderà il posto che nella amministrazione Trump era di Wilbur Ross, uno dei pochi sopravvissuto all'intero mandato del 45º presidente, d'accordo per quello che riguardava, ad esempio, i dazi sulle importazioni di acciaio e alluminio che poi hanno portato alle ire di diversi alleati a cominciare proprio dai Paesi dell'Unione Europea. E in qualità di membro del Cabinet di Joe Biden, Gina Raimondo potrebbe svolgere un ruolo chiave nel consigliare il neo presidente se e quando annullare o comunque modificare, azioni che hanno portato, a livello di tariffe doganali, a situazione di tensione. A cominciare proprio dai rapporti con l'Europa, e ovviamente anche l'Italia, l'italo-americana Raimondo giocherà un ruolo molto importante. E mercoledì ha partecipato anche all'ultimo briefing in qualità di Governatore del Rhode Island. "Mai mi ero immaginata a Washington - ha detto nel discorso d'addio - essere Governatore è stato il più grande onore della mia vita e il Rhode Island è e sarà sempre la mia casa. Ma quando il Presidente eletto mi ha chiamata e mi ha chiesto di servire, di aiutare a dirigere, ho sentito il dovere di rispondere sì e che sarebbe stato un grande onore poter trovarmi in quel ruolo". Raimondo ha inoltre aggiunto che resterà Governatore fino a quando non arriverà la conferma del Senato, ma intanto sta preparando le valigie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome