La rete "desk" dei Comuni lucani sbarca a Bucarest (foto: depositphotos)

Prosegue, anche con l'inizio del nuovo anno, l’attività di Palazzo Italia Bucarest finalizzata all’apertura di "desk" di promozione delle attività dei Comuni lucani e di enti intercomunali, oltre che delle regioni del Sud, in Romania e nell'Est Europa. Come riporta il portale sassilive.it, sono già attivi, presso la struttura commerciale ubicata, in posizione strategica, a un tiro di schioppo dall'aeroporto internazionale Otopeni della capitale romena (con affaccio panoramico sul lago Fundenii), i "desk" dei Comuni di Acerenza e Sant’Angelo Le Fratte, che hanno sottoscritto convenzioni, mentre sono in corso contatti con la società "Gal Percorsi" per poter sviluppare sinergie.

PROMUOVERE IL MADE IN ITALY
Quella intrapresa "è una nuova strada - sottolinea l’imprenditore lucano Giovanni Baldantoni, presidente di Palazzo Italia - per una visione transnazionale, più moderna, più ampia e strutturata, che possa far cogliere alle imprese l’opportunità di un’internazionalizzazione produttiva e virtuosa, aiutandole a diversificare l’export e a superare la crisi dei consumi interni senza farsi scoraggiare dalle difficoltà dovute all’emergenza sanitaria che è un problema mondiale. "La nostra mission - precisa ancora Baldantoni – è quella di promuovere il made in Italy nella sua globalità, oltre ad offrire servizi ad imprenditori ed italiani in generale".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome