(foto depositphotos)

L'allarme arriva dall'Ema, l'Agenzia europea dei medicinali. Preoccupano, e non poco, le varianti del covid: il rischio è che i vaccini finora realizzati per contrastare il virus possano risultare inefficaci.

Specifica che si tratta dello “scenario peggiore”, Marco Cavaleri, responsabile della Strategia vaccini dell'Ema. Ma è pur sempre una possibilità, e non va sottovalutata. Al momento sono quattro le varianti individuate: quella inglese, che sta mettendo in ginocchio la Gran Bretagna e fa tremare l'Europa, quella sudafricana, brasiliana e quella californiana.

Stando a quanto rivela The Telegraph, gli scienziati di Oxford, insieme ad AstraZeneca, sono già al lavoro per produrre nuove versioni del loro vaccino, in grado di contrastare le varianti del covid.