Mario Draghi (foto Depositphotos)

Sùbito dopo il giuramento il nuovo premier dell’Italia Mario Draghi ha tenuto a battesimo il suo primo Consiglio dei ministri, durato circa 30 minuti. “Pensiamo agli interessi del Paese. Lavoriamo insieme per metterlo in sicurezza”, avrebbe detto l’economista che vuole puntare immediatamente su due obiettivi ben precisi: il tema dell’emergenza sanitaria e quello legato al lavoro. Avrebbe anche detto che sarà un governo “ambientalista”.

Prima della riunione Draghi è stato a colloquio a Palazzo Chigi con Giuseppe Conte con cui c’è stata inoltre la tradizionale cerimonia della campanella. L’ex premier, parlando dei suoi anni da primo ministro, ha parlato di un’esperienza bellissima, “spero di essermi migliorato anche come persona”. Ha poi spiegato di non aver alcun rammarico, che ora bisogna guardare “avanti sempre”. Ricordiamo che il nuovo governo chiederà la fiducia in Parlamento mercoledì alle 10 in Senato e giovedì mattina alla Camera.