(foto Depositphotos)

E' stata raggiunta in queste ore l'intesa importante tra medici di famiglia, governo Regioni per la partecipazione attiva dei medici di base alla campagna vaccinale anti-Covid. Una realtà che, in un momento storico come questo, renderà l'iter di somministrazione "più capillare e più "forte", nonché più mirato. Così ha commentato l'accordo il ministro della Salute Roberto Speranza. "Almeno 35mila i medici di famiglia - riferisce, invece, la Federazione dei medici di medicina generale - sarebbero "pronti a effettuare le vaccinazioni nei propri studi da subito".