(foto depositphotos)

Mentre la maggior parte dei paesi dell'America Latina ha già iniziato a vaccinare i propri cittadini contro il virus covid-19, ce ne sono alcuni che ancora non ricevono dosi da nessuna delle aziende farmaceutiche.

Alcuni tra questi non ha ancora nemmeno implementato un possibile piano di vaccinazione. Un enorme problema, economico e turistico. Basti pensare che quei paesi dove non verra' attuata una campagna vaccinale efficace, saranno incubatori del virus e probabilmente sara' sconsigliato di visitarli. Con ripercussioni gravissime sull'economia. Oltre alla possibile perdita di vite umane. Vediamo quali sono:

Nicaragua

Ad oggi, questo paese centroamericano non ha presentato un piano di vaccinazione. Anche se il governo ha sollevato la possibilità di acquistare i vaccini Sputnik V, Moderna, Oxford / AstraZeneca e Covaxina.

Secondo i media nicaraguensi, garantendo queste dosi, vengono protette 3'731.900 persone, pari al 55% della popolazione del Paese.

Guatemala

A differenza del Nicaragua, il Guatemala ha pubblicato il suo piano di vaccinazione il 2 febbraio.Il Ministero della sanità pubblica e dell'assistenza sociale ha affermato che i cittadini di quel paese riceveranno dosi di Pfizer, Johnson & Johnson e Moderna.

La vaccinazione sarà suddivisa in quattro fasi, ognuna con un obiettivo diverso:

Fase uno: mantenere l'integrità del sistema sanitario

Seconda fase: diminuzione della mortalità e del grave carico di malattia

Terza fase: ridurre l'impatto socioeconomico e proteggere la continuità dei servizi di base

Quarta fase: diminuire il peso della malattia

È previsto che il personale sanitario venga vaccinato nei primi due mesi. Nel frattempo, gli over 70 potranno vaccinarsi dopo il secondo mese.

Cuba

L'isola non ha ancora iniziato a immunizzare la sua popolazione, poiché sta sviluppando i propri vaccini: Soberana 1, Soberana 2, Mambisa e Abdala.

Secondo "Granma", organo ufficiale del Comitato centrale del Partito comunista di Cuba: "I quattro vaccini della sovranità proteggeranno questo popolo dignitoso e gigantesco, di cui sono le loro figlie legittime".

Gamma inoltre raccomanda di mantenere l'igiene e la distanza di sicurezza nell'attesa del vaccino.

Honduras

Si aspetta di ricevere 9,4 milioni di dosi di vaccini da Pfizer, AstraZeneca e Covax. Quest'ultimo sarebbe arrivato nel Paese tra la fine di febbraio e l'inizio di marzo.

Uruguay

La vaccinazione non è iniziata. Tuttavia, il 23 gennaio, la presidenza del paese ha annunciato che "2 milioni di vaccini Pfizer-BioNTech e 1,75 milioni di Sinovac sarebbero arrivate a fine febbraio e inizio marzo".

Allo stesso modo, il presidente dell'Uruguay, Luis Lacalle Pou, ha dichiarato che, a marzo, verranno aggiunti 1,5 milioni di vaccini del meccanismo COVAX.

Entrando nel dettaglio, il personale sanitario, gli anziani negli anziani e il settore educativo saranno i primi ad accedere ai vaccini.