Warren Buffett, 90 anni
di ROBERTO ZANNI
Nel 2017 è entrato in Cattolica, una delle poche compagnie assicurative italiane con oltre un secolo di vita. Fondata il 27 febbraio 1896 a Verona, poco più di tre anni fa ha visto l'ingresso di Warren Buffett: investitore, magnate del business, filantropo e presidente di Berkshire Hathaway. Considerato uno degli investitori di maggior successo nel mondo Mr. Buffett ha un patrimonio netto di 85,6 miliardi di dollari. Ma visto che le rilevazioni risalgono allo scorso dicembre è molto probabile che nel frattempo quella cifra mostruosa sia cresciuta ancora. E quando Buffett si muove, anche se adesso ha raggiunto la gloriosa età di 90 anni, tutti se ne accorgono. Così è successo anche in Italia. Se l'investimento assicurativo del 2017 non ha provocato grossi clamori per la verità, adesso invece l'interessamento immobiliare sul territorio italiano ha smosso anche i grandi contenitori di notizie tricolori. Così da 'il Giorno' al 'Corriere della Sera' hanno voluto mettere in rilievo i movimenti, per ora lenti, ma sicuramente propizi, della società che fa capo al 'grande vecchio' di Omaha, la città più importante del Nebraska. Oggi Buffett è la sesta persona più ricca al mondo (in passato ha occupato anche il primo posto) ma soprattutto il suo fiuto lo hanno reso, e lo rendono tuttora, una calamita: quello che fa in campo finanziario diventa immediatamente da imitare. Così ecco, del mese scorso, l'annuncio della volontà da parte della sua società 'number one' la Berkshire Hataway, di aprire un ufficio di rappresentanza in Italia, a Milano per l'esattezza attraverso una partnership con Maggi Group Real Estate che ha, guarda caso, il proprio headquarter nella capitale lombarda degli affari. "È la piazza finanziaria più importante d'Italia" ha aggiunto Gino Blefari responsabile di HomeService Berkshire Hathaway che non si è lasciato sfuggire nemmeno un elogio, in ogni caso dovuto, alle eccellenze nostrane "dal design alla moda che attirano interesse e capitali". La società di Buffett vorrebbe aprire in Italia almeno sette uffici: Roma, Firenze, Venezia, poi Sardegna, Toscana, la zona dei laghi lombarda e al confine con la Svizzera i settori sotto osservazione. L'arrivo di Buffett sul territorio italiano e la sua volontà di fare affari sicuramente potrà diventare un traino senza eguali per un settore importante dell'economia come quello immobiliare. E la zona del Lago di Como è stato una delle prime sulle quali ha puntato la propria attenzione la società americana, in partnership con Maggi Properties. "Il gruppo sta cercando alleati in tutto il mondo e noi siamo i suoi ambasciatori in Italia - ha sottolineato Cesare Maggi - e stiamo selezionando partner locali per l'ingresso nella piattaforma internazionale Berkshire Hathaway Home-Services: attualmente stiamo puntando l'attenzione su tre zone specifiche, Lago di Como, Toscana e Sardegna". Si punta, e non poteva essere diversamente, sul settore lusso rivolgendosi a quegli italiani che cercano residenze di alto livello oppure a stranieri che in Italia vogliono una casa per le vacanze o anche hanno l'intenzione di trasferirsi in maniera permanente. E solo per fare un esempio, che però è altamente significativo, il mercato immobiliare relativo al Lago di Como ha visto le transazione aumentare del 10% con le compravendite che hanno coinvolto stranieri che hanno toccato l'80%. Ma c'è anche un altro aspetto da non sottovalutare, anzi è quello trainante e sono dati forniti dalla Confcommercio: il costo medio di una casa, meglio dire villa, sul Lago di Como raggiunge circa i 2 miliardi euro, prezzo che viene immediatamente triplicato quando si aggiungono vista lago con relativo accesso diretto. Ecco perchè il miliardario Buffett si è subito interessato...