Foto Depositphotos

“Perché Sanremo è Sanremo”: lo slogan coniato nel 1995, emblema del grande ritorno del Festival italiano della canzone, sembra di moda anche in tempi di Corona Virus e crisi di governo. Nonostante tutto, l’edizione numero 71 si terrà al Teatro Ariston da martedì prossimo a sabato 6 marzo senza pubblico in sala e senza eventi in città, non a caso dichiarata zona rossa, sia per evitare assemblamenti in centro, sia per la vicinanza con Nizza, al top dei contagi. Doveva essere il Sanremo della rinascita, sarà il Sanremo delle restrizioni ad esclusivo uso televisivo. "70+1", così lo ha definito il conduttore Amadeus, che per il secondo anno consecutivo firma la direzione artistica della kermesse musicale. Si era partiti alla grande prevedendo 26 cantanti big, due in più rispetto allo scorso anno e ben 8 concorrenti del concorso Nuove Proposte, di cui 6 vincitori da Sanremo Giovani e 2 da Area Sanremo.

Tra i cantanti in lizza figurano nomi noti e volti nuovi. Tra coloro che hanno già calcato l'Ariston e quindi favoriti nei pronostici, Amadeus ha scelto Francesco Renga, vincitore nel Festival del 2005, ora sul palco con "Quando trovo te"; Irama, reduce dagli ultimi successi estivi, con "La Genesi del tuo colore"; Orietta Berti, alla sua dodicesima partecipazione, con "Quando ti sei innamorato"; Ermal Meta, vincitore nel 2018 in coppia con Fabrizio Moro, nella prossima edizione con il singolo "Un milione da cose da dirti"; Fasma con "Parlami", partecipante nel 2020 nella categoria Nuove Proposte; Arisa, vincitrice tra i Giovani nel 2009 e nei Big nel 2014 e co-conduttrice nel 2015, adesso alle prese con il brano "Potevi fare di più"; Malika Ayane per la quinta volta in gara con il brano "Mi piace così"; Max Gazzè con La Trifluoperazina Monstery Band che interpreterà la canzone "Il farmacista"; lo Stato Sociale, già all’Ariston nel 2018 e poi Bugo, Annalisa, Ghemon e altri.

Tanti gli esordienti, tra i quali Fulminacci, Fedez in compagnia di Francesca Michielin, Madame, Random e altri. Accompagnato dal fido Fiorello, Amadeus avrà accanto un parterre di otto co-conduttrici: Matilda De Angelis nella prima serata, Elodie e Luisa Ranieri nella seconda, Vittoria Ceretti nella terza, Barbara Palombelli e Beatrice Venezi nella quarta e, infine, Serena Rossi e Simona Ventura nella serata finale. Ospiti fissi per tutte le serate del Festival saranno il cantante e performer Achille Lauro, insieme a Zlatan Ibrahimovic del Milan, che in una serata sarà affiancato dall'allenatore del Bologna, Sinisa Mihailovic. Ospiti “per una serata” saranno la cantante Alessandra Amoroso, il gruppo dei Negramaro, Loredana Bertè e sabato 6 marzo la cantautrice Ornella Vanoni che insieme a Francesco Gabbani presenterà “Un Sorriso dentro al pianto”, primo singolo estratto da “Unica”, il suo nuovo album.

Ma sullo sfondo del Festival resta il Covid che imporrà un rigido protocollo, formato da 75 pagine piene di regole e prescrizioni stilato dalla Rai e approvato dal Cts. Nelle cinque serate, senza appalusi, un ruolo importante lo avrà la scenografia, in stile futurista, sviluppata su una superficie più ampia rispetto agli anni scorsi. Nella prima serata di scena 13 cantanti, la metà di quelli in gara nella categoria big, che daranno origine alla prima classifica votata dalla giuria demoscopica. In serata anche l’esibizione di quattro artisti delle Nuove proposte: due saranno eliminati, due passeranno il turno e torneranno sul palco nella serata di venerdì. Al fianco di Amadeus per la seconda serata ci sarà la cantante Elodie che l’anno scorso ha conquistato il palco con la sua “Andromeda”. Prevista l’esibizione del secondo turno di big, al termine verrà stilata la prima vera classifica generale. Di nuovo in gara anche lo scontro tra quattro giovani, i due più votati passeranno alla serata di venerdì. Giovedì l’attesa serata per gli amanti della musica: i 26 cantanti presenteranno un brano storico da solo o affiancato da un ospite. Durante la penultima serata tornano in gara tutti e 26 i big. Finalmente la serata finale, quella che vedrà di nuovo l’esibizione di tutti e 26 i cantanti in gara, giudicati questa volta dal televoto. Alla fine, si avrà una classifica generale e per i primi tre in classifica si riaprirà il voto. A notte fonda anche questo strano Festival avrà un vincitore.

Marco Ferrari