Gattuso (Depositphotos)

Sassuolo-Napoli apre il programma, poi sei partite alla sera: Cagliari-Bologna, Fiorentina-Roma, Milan-Udinese, il derby Genoa-Sampdoria, Benevento-Verona e Atalanta-Crotone. Chiude la giornata Parma-Inter giovedì alle 20:45.

SASSUOLO-NAPOLI stasera, ore 18.30

Sassuolo: restano fuori Bourabia e Boga, recuperato per la panchina Chiriches. Resta disponibile una maglia per sostituire Boga: se la giocano Lopez, Traore e Defrel, con Djuricic, Caputo e Berardi sicuri titolari. Obiang favorito su Magnanelli come partner di Locatelli in mezzo.

Napoli: Gattuso dovrà fare a meno dello squalificato Koulibaly e al suo posto giocherà Maksimovic. Possibile turn over per i terzini, mentre davanti dovranno stringere i denti gli stessi giocatori visti col Benevento in attesa del recupero degli infortunati.

ATALANTA-CROTONE stasera, ore 20.45

Atalanta: De Roon è out per squalifica, Pessina arretra accanto a Freuler a centrocampo. In avanti, indisponibile Lammers (spalla), parte dalla panchina Zapata, con la conferma dal 1’ di Malinovskyi, Pasalic e Muriel. In difesa riecco Djimsiti.

Crotone: il nuovo tecnico Cosmi avrà pochissimo tempo per preparare la partita di Bergamo. Molina e Vulic dovrebbero recuperare, a differenza di Benali e Djidji.

BENEVENTO-VERONA stasera, ore 20.45

Benevento: Inzaghi recupera Glik, ma deve rinunciare allo squalificato Barba. Letizia pronto a giocare sulla sinistra. Sempre out in avanti Iago Falque e Improta, giocano Ionita e Caprari a sostegno di Lapadula.

Verona: dubbio in mezzo al campo tra Ilic e Veloso, mentre se Dimarco arretrasse in difesa spazio a Lazovic sulla fascia sinistra. Scalpita Bessa, ma dovrebbero giocare Barak e Zaccagni a sostegno di Lasagna.

CAGLIARI-BOLOGNA stasera ore 20.45

Cagliari: Asamoah sostituto dello squalificato Lykogiannis, per il resto Semplici potrebbe confermare la formazione che ha vinto a Crotone, con Pavoletti ancora titolare.

Bologna: Mihajlovic dovrà fare a meno di Danilo squalificato, possibile il debutto di Antov in difesa e la conferma di Mbaye a sinistra, anche perché Dijks non è al meglio. Orsolini favorito su Skov Olsen a destra.

FIORENTINA-ROMA stasera, ore 20.45

Fiorentina: Prandelli, sempre senza Bonaventura e Kouame, dovrebbe confermare la coppia d’attacco Ribery-Vlahovic, anche se Kokorin avanza la sua candidatura. In mezzo al campo riecco Amrabat.

Roma: Fonseca deve rinunciare ancora all'infortunato Dzeko. Smalling è tornato in gruppo, così come Reynolds, di ritorno dagli Usa, ma a Firenze andrà al massimo in panchina. In difesa Kumbulla candidato al rientro dal 1’, il sacrificato sarà Fazio.

GENOA-SAMPDORIA stasera, ore 20.45

Genoa: Ballardini di nuovo con la formazione-tipo contro la Sampdoria, dunque con una linea difensiva formata da Masiello, Radovanovic e Criscito. In mezzo Badelj e Zajc, mentre in attacco si rivedrà la coppia Destro (rimasto in panchina a San Siro) e Shomurodov.

Sampdoria: Ranieri potrebbe tornare al 4-4-2, con Keita in coppia con Quagliarella. Colley quasi recuperato, dovrebbe essere uno dei due centrali difensivi con Yoshida. Jankto dovrebbe piazzarsi a destra, con Damsgaard esterno sulla fascia opposta. Al centro rientra Silva dalla squalifica, in coppia con Ekdal.

MILAN-UDINESE stasera, ore 20.45

Milan: ancora problemi dall'infermeria per Pioli, che a Bennacer e Mandzukic, ha visto aggiungersi anche Ibra e Calhanoglu, tutti usciti malconci dalla trasferta di Roma. Esami negativi per Rebic, che resta comunque in dubbio.

Udinese: Gotti va per la conferma di Nestorovski (decisivo con la Fiorentina). Da decidere il compagno d'attacco fra Llorente e Okaka, a sinistra torna Zeegelaar dopo la squalifica.

PARMA-INTER domani, ore 20.45

Parma: buone notizie per Karamoh, uscito infortunato con lo Spezia ma recuperabile. In infermeria Gervinho (lesione di 1° grado del muscolo semimembranoso sinistro), Cornelius e Zirkzee (lombalgia). In attacco via libera a Mihaila con Pellé in panchina.

Inter: Hakimi torna dalla squalifica e si riprende la fascia destra. Sensi unico indisponibile, Sanchez potrebbe far rifiatare uno tra Lukaku e Lautaro, a centrocampo si candida Vidal.