(foto Depositphotos)

Una maxi-operazione quella della Polizia del Tennessee, negli Stati Uniti, avviata nell'autunno scorso ha portato al rintracciamento di 150 bambini e ragazzi di età compresa tra i 3 e i 17 anni dati per scomparsi.

Le circostanze in cui sono stati fatti i ritrovamenti variano ampiamente, così come le dinamiche, riferiscono le autorità: in alcuni i minori si erano allontanati volontariamente dalla loro abitazione, altri ancora che hanno subito abusi o sfruttamento. In particolare cinque erano sospettati di esser finiti vittime della tratta di esseri umani, mentre uno è stato ritrovato nell'ambito di un'indagine su un rapimento.

"In tutto lo stato (del Tennessee ndr.) erano stati identificati circa 240 bambini", fa sapere il Tennessee Bureau of Investigation (TBI), che ora, insieme all'US Marshals Services e il Tennessee Department of Children's Services, proseguirà le indagini. Sulla scia dello Stato anche Ohio, Virginia, Indiana e Georgia hanno avviato indagini simili.