L'allenatore del Milan Stefano Pioli (foto depositphotos)

Prova di forza del Milan. Sia pur falcidiata dagli infortuni, praticamente senza attacco e con un Theo Hernandez in meno (il francese è stato costretto a dare forfait praticamente all'ultimo minuto), la squadra di Pioli è riuscita nella non facile impresa di espugnare il Bentegodi battendo 2-0 il Verona. I rossoneri hanno praticamente controllato tutto il match, imbrigliando gli scaligeri. Decisivi i gol (uno per tempo) di Krunic (al 27') su calcio di punizione e Dalot (al 50'). Con questa vittoria il Milan si porta momentaneamente a -3 dalla capolista Inter, attesa del posticipo di domani sera, contro l'Atalanta a a San Siro.