La sede dell'Oms (foto depositphotos)

Secondo l'Organizzazione mondiale della Sanità non ci sono ostacoli nell’utilizzo del vaccino di AstraZeneca dopo che diversi Paesi europei, fra cui l'Italia, hanno sospeso le vaccinazioni per il timore di effetti avversi nella fattispecie della formazione di coaguli di sangue.

Così la portavoce dell’Oms Margaret Harris: “Dovremmo continuare a utilizzare questo antidoto perché non c'è alcuna indicazione per non usarlo”. Da segnalare che AstraZeneca ha tagliato del 25% le forniture all’Unione europea.