(foto depositphotos)

Scoppia la polemica dopo il caso dell’infermiera risultata positiva al Covid dopo aver rifiutato di vaccinarsi, e poi infettata in un cluster del padiglione “Maragliano” dell’ospedale San Martino di Genova. L’episodio ha fatto levare alta la voce dei sanitari, primo tra tutti Matteo Bassetti, direttore di Malattie Infettive del San Martino.

CHIESTO INTERVENTO DI DRAGHI
“Chiediamo urgente intervento del premier Draghi, c’è bisogno di un cambio di passo con l’introduzione di una legge ad hoc per la tutela del personale sanitario” ha detto il camice bianco. Al medico ha fatto eco l’appello del governatore ligure Giovanni Toti: “al presidente del Consiglio chiediamo l’obbligo di vaccinazione: chi tratta i malati di Covid-19 non può rifiutarsi. Ciò è inaccettabile. La Regione Liguria valuterà di introdurre per legge l’obbligatorietà del vaccino anti Covid per il personale sanitario”.