Depositphotos

L'Agenzia italiana del farmaco Aifa ha deciso di estendere in via del tutto precauzionale, nonché - si spera - temporanea, in attesa delle opportune e vitali considerazioni dell'Ema, il divieto di utilizzo del vaccino AstraZeneca su tutto il territorio nazionale. Tale decisione è stata assunta in linea con provvedimenti analoghi adottati da Francia e Germania.

I NAS HANNO SEQUESTRATO IL LOTTO, SI ATTENDONO LE CONSIDERAZIONI DELL'ENTE REGOLATORE. La Procura di Biella ha ordinato in queste ore il sequestro preventivo d'urgenza sull'intero territorio nazionale del lotto "sospetto", l'ABV5811, cui apparteneva la fiala di vaccino somministrata a Sandro Tognatti. Il docente di musica - ricordiamo - è deceduto sabato notte, in circostanze ancora da accertare, alcune ore dopo la somministrazione del vaccino prodotto dalla casa farmaceutica anglo-svedese. Il sequestro da parte dei Nas ha interessato ben 400mila dosi.

EMA: "PFIZER, J&J E MODERNA HANNO OTTIMA EFFICACIA CONTRO LE VARIANTI". Ema che ha confermato, invece, l'"ottima efficacia contro le varianti" del coronavirus dei vaccini Pfizer-BionTech, Moderna e del neoarrivato Johnson&Johnson. I farmaci a Rna messaggero saranno quindi un'arma in più nella lotta alla pandemia. Per quanto riguarda invece AstraZeneca, Marco Cavaleri, responsabile per la strategia vaccinale dell'Ema, in audizione all'Europarlamento, ha assicurato che "il rapporto benefici/rischi è positivo e non vediamo problemi nel proseguire con le somministrazioni".