(foto Depositphotos)

Anche l'amministrazione Biden, come già sta facendo l'Ue, sta lavorando alla messa a punto di un 'passaporto vaccinale' che consenta agli americani di dimostrare che sono stati vaccinati. Lo riporta il Washington Post citando alcune fonti, secondo le quali il passaporto sarà gratuito e disponibile sotto forma di app per il cellulare. Chi non ha uno smartphone potrà invece stampare il documento. Si tratterà sostanzialmente di una app, messa a punto con aziende private, che offrirà agli utilizzatori un codice a barre facilmente scannerizzabile per cercare di tornare alla normalità in estate, come promesso da Joe Biden. Un numero crescente di aziende, dalla società di crociere a quelle sportive, ha infatti già reso noto che richiederà una prova di vaccinazione prima di aprire le porte. Uno dei maggiori problemi che la Casa Bianca si trova ad affrontare sono le numerose iniziative simili in atto, come quella di New York. A questo si aggiungono i problemi di privacy e di sicurezza. Intanto giá si vendono nsul web falsi passaporti..Gli hacker vendono i primi a 200 dollari, mentre ci sono dei siti che per 25 dollari permettono ad un utente di crearsi un test Covid-19 negativo in poche ore. Non è la prima volta che hacker e cybercriminali usano la pandemia per sottrarre soldi e dati, sul darkweb le vendite dei vaccini anti-Covid erano iniziate già dai primi mesi così come quelle di farmaci e mascherine. A gennaio, sempre Check Point Research ha condiviso un report riguardante centinaia di annunci di vaccini, venduti a soli 500 dollari. Rispetto a gennaio, fa sapere la società, il numero di annunci è aumentato del 300% e l'attività sul darkweb si è espansa, appunto, anche con la vendita dei falsi certificati di vaccinazione. Da gennaio, il numero di annunci sulle dosi di vaccino ha superato quota 1200. I vaccini «pubblicizzati» includono Oxford-AstraZeneca a 500 dollari, Johnson & Johnson a 600 dollari, Sputnik a 600 dollari e Sinopharm a 500 dollari.