Boris Johnson (foto Depositphotos)

Un rafforzamento del piano di tracciamento e prevenzione del coronavirus e di possibili focolai. La Gran Bretagna accelera per “superare” il virus e liberarsi dal lockdown e da venerdì offrirà all’intera popolazione la possibilità di effettuare due test rapidi anti Covid alla settimana. Ad annunciare dell’iniziativa il ministro della Sanità, che spera di bloccare sul nascere eventuali focolai del virus, in un delicatissimo momento di graduale uscita dal lungo periodo di restrizioni. I test rapidi – spiega Hancock – già offerti agli studenti, alle loro famiglie e a quanti lavorano fuori casa, dal 9 aprile saranno a disposizione di tutti anche nelle farmacie e via posta.

La misura arriva a ridosso della decisione del premier Boris Johnson di riaprire i negozi non essenziali come pub e ristoranti, che ritornano a servire all’aperto dal 12 di questo mese.