Covid, manca poco per le riaperture in Italia ma resta l'incognita sui pass per gli spostamenti (foto: depositphotos)

Emergenza Covid: a poco più di una settimana: tanto manca alla data fatidica del 26 aprile, quando praticamente tutta Italia diventerà gialla ed il Paese potrà, sostanzialmente riaprire i battenti. Manca insomma poco per le prime riaperture annunciate dal premier Mario Draghi. Resta, tuttavia, l'incognita del cosiddetto "pass" per gli spostamenti tra una regione e l'altra, le cui caratteristiche sono ancora oggetto di discussione in sede di Comitato tecnico scientifico.

VACCINI, AVANTI TUTTA
Nel frattempo il ministro della Salute Roberto Speranza ha fatto sapere che la capacità vaccinale è arrivata a 350mila dosi al giorno. L'obiettivo è quello di giungere a quota 500mila, ma "accelereremo nelle prossime settimane" ha garantito l'esponente del governo. Sul fronte scuola, da domani, lunedì 19 aprile, con il passaggio in zona arancione per quasi tutte le regioni in rosso (eccezion fatta per Calabria, Puglia e Valle d'Aosta che restano rosso) saranno 6 milioni e 850mila gli studenti presenti in classe.