Sergio Mattarella (foto: depositphotos)

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha voluto elogiare gli italiani per il comportamento che hanno tenuto, e stanno tenendo, in merito alla pandemia. Lo ha fatto nel corso di un messaggio inviato alla ‘Gazzetta di Parma’ in occasione del 286esimo compleanno del quotidiano emiliano.

“Viviamo una stagione difficile. La pandemia ha recato lutti e sofferenze. L'azione di contrasto ha imposto sacrifici pesanti alle persone e alla società nel suo insieme. Ma il senso di solidarietà diffuso tra gli italiani, l'impegno e la dedizione di chi ha combattuto la malattia in prima linea, i risultati della scienza ci fanno sentire oggi più vicini i traguardi che tutti speriamo di raggiungere”, le parole del capo dello Stato.

Mattarella si è anche soffermato sul ruolo del giornalismo che “è interrogato da questa prospettiva di rinascita civile, sociale, economica, per potervi contribuire, accompagnandola. Le democrazie hanno bisogno di un giornalismo vivo, libero, capace di essere espressione della società, e, in questo modo, di concorrere a promuoverne lo sviluppo”.