Ivan Perisic (Depositphotos)

Secondo pari di fila per l'Inter, che dopo l'1-1 del Maradona contro il Napoli ottiene lo stesso risultato sul campo dello Spezia. Liguri avanti con Farias, risponde Perisic e nella ripresa i nerazzurri sprecano. I punti di vantaggio sul Milan, comunque, ora sono dieci, mentre lo Spezia fa un piccolo passettino verso la salvezza.

Torna alla vittoria la Juventus, che piega 3-1 in rimonta il Parma. Emiliani in vantaggio con una punizione di Brugman, una imprevedibile doppietta di Alex Sandro a cavallo tra il primo e il secondo tempo e un colpo di testa di De Ligt restituiscono il sorriso a Pirlo. 

In coda colpo salvezza del Cagliari, che passa a Udine grazie a un rigore di Joao Pedro e si riporta a -3 dalla quartultima posizione, occupata in tandem dal Torino e dal Benevento. Per i granata 1-1 a Bologna (Mandragora risponde a Barrow), per i sanniti 2-2 sul campo del Genoa (a segno Viola su rigore e Lapadula per i giallorossi, doppietta di Pandev per i rossoblu).

In coda orma manca solo l'aritmetica per sancire la retrocessione in cadetteria del Crotone. Ancora una sconfitta per i calabresi, piegati di misura (0-1) allo Scida dalla Sampdoria: di Quagliarella all'8' della ripresa il gol vittoria.