(foto depositphotos)

Il caso Durigon scuote la maggioranza di governo. E’ bufera sul sottosegretario leghista al Mef, dopo un servizio di “Fanpage” che in un video, avrebbe catturato una frase dell'esponente del Carroccio il quale, parlando dell'inchiesta sui fondi del Carroccio, avrebbe dichiarato che "quello che fa le indagini sulla Lega lo abbiamo messo noi". Alla Camera sono volate scintille, in particolare tra Lega e 5 Stelle dopo che Eugenio Saitta (M5S) ha chiesto al ministro dell'Economia Daniele Franco di riferire sulle affermazioni di Durigon. Numerose le richieste di dimissioni da pentastellati e sinistra, anche se fonti della Lega hanno fatto sapere che Durigon "è tranquillamente al lavoro" e il suo avvocato ha già presentato dieci querele. "Siamo stanchi di vedere quest'Aula trasformata dai 5 stelle in un'aula di Tribunale. Il garantismo vale sempre, non a giorno alterni” ha contrattaccato il leghista Edoardo Ziello.