Guardiola (Depositphotos)

È il Manchester City la prima finalista di Champions League, in attesa di Chelsea-Real Madrid (1-1 all'andata). Una 'prima' storica per il club inglese, che mai prima d'ora era riuscito a centrare un traguardo così importante e prestigioso.

A farne le spese il Paris Saint-Germain, piegato 2-0 al ritorno dopo essere stato battuto 2-1 nella gara d'andata, giocata al Parco dei Principi. Di Mahrez, all'11' del primo tempo e al 18' della ripresa, le reti del successo della formazione di Guardiola.

Per i francesi, del resto, la missione era quasi impossibile, visti anche i problemi al polpaccio che hanno tagliato fuori dal match la stella Mbappè. Psg rimasto anche in dieci nell'ultimo quarto di gara per il rosso a Di Maria, autore di un brutto fallo di reazione su Fernandinho.