Il vaccino di Astrazeneca (foto depositphotos)

Oramai il dato è acclarato. A molti italiani non piace per niente AstraZeneca. Basti pensare che in Sicilia sono ferme nei frigoriferi qualcosa come 250mila dosi di questo vaccino (due milioni nel resto del BelPaese). Tantissime e che non fanno altro che rallentare la campagna vaccinale.

Un qualcosa che non piace al governatore Nello Musumeci: “I cinque decessi avvenuti in Sicilia e che secondo gli organi di informazione potevano essere collegati agli effetti della somministrazione di Astrazeneca, dubbi risultati infondati, ha determinato una comprensibile ma ingiustificata psicosi”.

Situazione delicata ieri anche in uno degli hub vaccinali di Napoli, alla Mostra d’Oltremare per la precisione. Qui si sono vissuti momenti di tensione quando alcune persone hanno rivolto minacce ai medici, colpevoli di somministrare appunto fiale di AstraZeneca e non Moderna o Pfizer.