Depositphotos

Il mondo dello spettacolo e della cultura piange Carla Fracci. L'ètoile italiana della danza si è spenta a 84 anni, dopo aver combattuto a lungo contro un tumore. Era conosciuta e apprezzata in tutto il pianeta.

Col il suo talento elegante e raffinato, si è affermata alla Scala di Milano ed è stata eletta "prima ballerina assoluta" dal New York Times nel 1981. Ha danzato con Nureyev, Vassiliev, Bortoluzzi, con Murru e anche con Bolle.

Figlia di un alpino e di una operaia, dopo gli esordi a Milano ha lavorato a Londra, in Germania e in Svezia. Ha poi diretto il corpo di ballo del Teatro San Carlo di Napoli, dell'Arena di Verona e del Teatro dell'Opera di Roma.

Dal 1994 era membro dell'Accademia di Belle Arti di Brera e nel 2004 è stata nominata Ambasciatrice di buona volontà della FAO. Per alcuni anni è stata anche assessore alla Cultura della Provincia di Firenze. Lo scorso 19 settembre 2020 aveva ricevuto il premio alla carriera dal Senato.