Mariastella Gelmini (da Instagram)

“I governi non hanno scadenza: questo esecutivo nasce per portare fuori il Paese dall’emergenza sanitaria e da quella economica. Stiamo uscendo dall’incubo della pandemia e c’è ancora molto da fare per mettere in sicurezza le risorse del Next Generation Eu. Fatto questo la politica potrà tornare alla sua fisiologia”.

Parole, queste, della ministra per gli Affari regionali e le Autonomie Mariastella Gelmini intervistata dal ‘Corriere della sera’, che si è dichiarata ottimista sulla fine della pandemia che sarà superata molto presto: “Solo un mese e mezzo fa, quando grazie a questo governo, abbiamo cominciato a riaprire il Paese, parlando di ‘rischio calcolato’, qualcuno sosteneva che sbagliavamo”.

“Invece abbiamo fatto bene i calcoli – ha rimarcato la ministra – e grazie al generale Figliuolo abbiamo raggiunto 570mila dosi in un giorno. Credo sia vicino il momento di superare lo stato di emergenza: se saremo bravi alla scadenza, che attualmente è prevista il 31 luglio, non ci sarà bisogno di prorogarlo. E sarà un bel segnale di ritorno alla normalità”.