foto depositphotos

 

Vladimir Putin, il presidente della Federazione Russa, ha approvato la norma "anti-Navalny", escludendo dalle prossime elezioni di settembre tutti gli organi estremisti e terroristici. Se riconosciuti quindi come tali, a tutto l'organigramma nazionale non sarà concessa la candidatura.