(foto depositphotos)

DI MARCO FERRARI

 

Come fermarla? Impossibile. Orietta Berti ha compiuto settantotto anni e si è regalata un bel tuffo nella modernità: in questi giorni uscirà il nuovo singolo intitolato semplicemente “Mille” che mette insieme la cantante emiliana, l’influencer Fedez e il re del travestimento Achille Lauro. Un tris di cantanti che intende mettere d’accordo diverse generazioni. I tre hanno per ora postato una bella immagine in stile hollywoodiano.

E’ stato al Festival di Sanremo che è nata l’idea di assemblarli in un unico progetto: il rapper è giunto secondo con “Chiamami per nome”, interpretata insieme a Francesca Michielin, Orietta Berti si è piazzata al nono posto con “Quando ti sei innamorato” e Achille Lauro è stato ospite fisso in tutte e cinque le serate mostrando abiti sgargianti. "Ho un appuntamento in studio con Orietta.

Questo non significa che faremo qualcosa insieme. Per me si tratta sempre di vedere cosa ne esce, quando si va in studio si prova, si fa una jam session e capiamo cosa ne esce" aveva scritto il rapper milanese, da pochi giorni uscito con “No game freestyle", un freestyle, appunto, prodotto da Supreme e Young Miles. La stessa Berti aveva dichiarato di aver avuto alcuni contatti con il rapper, ma senza svelare altri dettagli. La cantante, soprannominata “La capinera d’Emilia” da Silvio Gigli, nata a Cavriago e residente da tempo a Montecchio, provincia di Reggio Emilia, sposata con Osvaldo Paterlini dal 1967, madre di tre figli, attiva sui social e sempre presente nelle trasmissioni di Fabio Fazio in televisione, è ritornata in auge anche grazie alla gaffe e le sventure, frutto della sua spontaneità, durante la kermesse canora ligure, a cui sono seguiti divertenti video che la vedono protagonista. Spesso anche in televisione storpia i nomi.

Recentemente parlando dei colleghi con i quali avrebbe voluto cantare ha detto: “Mi piacerebbe duettare con Madame, Ermal Metal ed anche con i Naziskin”, invece che Maneskin, i vincitori del Festival di Sanremo e dell’Eurovision Song Contest 2021 ed Ermal Meta. In un’altra occasione la cantata Baby K. è diventata per lei Baby Gay. Tra le tante reazioni ai post dei cantanti con l'annuncio dell'uscita della canzone, anche quello di Chiara Ferragni, moglie di Fedez, che ha scritto: "Io vi amo", e "Sono vostra", aggiungendo un cuore. «Non vedo l’ora! Sei stupendo!» le parole di Donatella Versace. E poi ancora: «State attenti ragazzi abbiamo sentito in giro che Orietta è una tipa pericolosa l’ironico commento dei The Jackal, uniti al coro dei follower curiosi di scoprire musica e video del nuovo singolo.

Per Orietta Berti un bel salto in avanti dopo un disco di platino, quattro d'oro e due d'argento, tredici Festival di Sanremo, sedici milioni di copie vendute nel mondo, e centinaia di canzoni che sono diventate successi internazionali. Una carriera transgenerazionale quella di Orietta Berti, lunga ben 55 anni, che tuttavia non ha mutato il forte legame con le sue umili origini; un successo planetario che non ha scalfito in alcun modo l'anima semplice e genuina dell'usignolo di Cavriago, da sempre legata alle tradizioni e alla sua terra. Ora la nuova canzone “Mille” che promette di diventare un inno alla ripresa che ci accompagnerà lungo tutta l'estate 2021, quella nella quale si spera di mettersi alle spalle la situazione pandemica che da ormai un anno ci accompagna.​