(foto depositphotos)

In una nota congiunta nella giornata di ieri l’Agenzia europea del farmaco (Ema) e il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) hanno spiegato che “la variante Delta si sta diffondendo rapidamente in Europa e potrebbe seriamente ostacolare gli sforzi per controllare la pandemia. L’evidenza suggerisce che è tra il 40% e il 60% in più di trasmissibilità rispetto alla precedente variante Alpha che è stata la prima variante importante nell’Ue“.