Leonardo ‘Leo’ Seminati a 18 anni ha fatto il grande salto nel mondo pro del baseball a stelle e strisce. Originario di Torre Boldone, in provincia di Bergamo, ingaggiato dai Cincinnati Reds con un contratto di sette anni, nel 2018 ha preso l’aereo per cercare fortuna oltreoceano.

Tre anni dopo quel biglietto di sola andata Seminati sta continuando la sua caccia personale alla Major League, traguardo-sogno per chiunque comincia a giocare a baseball, in particolare poi in Europa e in Italia. Tre anni dopo il suo arrivo negli States troviamo Seminati a Daytona, ancora minor league, ma sempre nell’orbita dei Reds. E in attesa del grande salto, Seminati ha nel frattempo incontrato l’amore negli Stati Uniti.

Si chiama Carissa, originaria dell’Indiana e c’è anche il matrimonio in vista, intanto tutto l’impegno di Seminati è per i Daytona Tortugas, la sua squadra che ovviamente è affiliata ai Reds che continuano a seguire l’azzurro, ora ventunenne, che ha tutte le caratteristiche per diventare uno dei pochi atleti nati e cresciuti in Italia nella Major League.