(foto depositphotos)

Protesta, questa mattina, al porto di Napoli dove una trentina di operai della Whirlpool, dopo aver occupato, giovedì scorso, la stazione centrale del capoluogo campano, ha bloccato gli imbarchi per le isole del Golfo.

L'APPELLO DEI LAVORATORI
I lavoratori protestano contro la decisione presa dalla multinazionale americana di chiudere lo stabilimento partenopeo ed avviare le procedure di licenziamento. Da qui l'appello al Governo affinché intervenga per evitare la chiusura dell'azienda che produceva lavatrici.