foto depositphotos

In questo momento nei pensieri del premier Mario Draghi, oltre ovviamente all’emergenza legata al Coronavirus, c’è la riforma del processo penale che tanto lo sta facendo penare per via dei veti posti dal M5S, dalla Lega e da FI. Ma per il premier questa partita deve essere chiusa entro la fine della settimana.

Ieri il ministro della Giustizia Marta Cartabia ha tenuto vari incontri in seno alla maggioranza per trovare una quadra. L’obiettivo di Draghi è comunque quello di far approvare il decreto domani alla Camera.