(foto depositphotos)

Sono state 67.544.883 le dosi di vaccino anti-Covid somministrate, ieri, in Italia. Il totale delle persone immunizzate con due dosi è salito, così, a 31.770.746, vale a dire il 58,82% della popolazione over 12. A fronte di questo dato, sale tuttavia l'incidenza (da 41 a 58) e l'Rt nazionale (da 1,26 a 1,57). L'infezione "sta crescendo in molti Paesi europei e anche nel contesto italiano" ha detto il presidente dell'Istituto superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, precisando che sono 3.845 i Comuni in cui si rileva almeno un caso, quasi 900 centri in più rispetto alla scorsa settimana. La circolazione del virus è stata registrata "soprattutto nelle fasce più giovani, tra 10 e 29 anni". I dati dell'ultima indagine rapida sulle varianti dell'Istituto superiore di sanità, evidenzia che in Italia, al 20 luglio, la prevalenza della variante Delta è del 94,8%. Un dato in forte aumento rispetto alla indagine del 22 giugno, con valori oscillanti tra e singole regioni tra 80% e 100%.