Una linea di comunicazione diretta di allerta tra le autorità di Italia e Tunisia è stata attivata a inizio settimana dopo l’eccezionale ondata di sbarchi sulle coste della Sicilia e delle isole Pelagie.

L’obiettivo della sinergia è quello di scambiarsi informazioni e dettagli nel modo più rapido possibile relativamente a imbarcazioni con a bordo migranti irregolari in partenza dalle coste del paese nordafricano.

La linea diretta dovrebbe servire anche da deterrente alle attività criminali connesse al fenomeno dell’immigrazione clandestina. A riferirlo sono fonti interne al Ministero dell’Interno.