Formula 1 (Depositphotos)

È la pioggia la protagonista unica e assoluta del Gran Premio della Formula 1 in Belgio.

Gara rinviata per oltre quattro ore causa una pioggia insistente che non ha mai smesso e che ha reso praticamente impossibile l'inizio della competizione. Troppo pericoloso guidare in quelle condizioni, visibilità pari a zero e pista completamente allagata. Pilota bloccati, meccanici in attesa.

I commissari di gara hanno atteso fino alle 18.20 circa ora italiana per dare il via alla gara, con la safety-car. In realtà il tutto è durato solo due giri, nessun sorpasso, nessuna emozione. La scelta, forse non condivisibile di far partire nonostante tutto i pilota in fila indiana, è stata presa per non annullare il Gran Premio. Per regolamento, è stato assegnato metà punteggio ai primi dieci piloti.

A vincere, Verstappen, forte del podio di ieri. Secondo Russell, terzo Hamilton. Proprio il pilota inglese, ha dichiarato a fine gara in polemica con l'organizzazione, "Fatti percorrere i giri per assegnare i punti, spero vengano rimborsati i tifosi"