Depositphotos

L’epidemia di Covid non risparmia i gorilla. Tredici esemplari dello zoo di Atlanta sono risultati al tampone. Secondo quanto riferito dall’amministrazione della struttura, gli animali sarebbero stati contagiati dal custode, che pure era vaccinato, asintomatico e ha adottato – sottolinea lo zoo – tutte le misure previste dai protocolli in atto.

C’è apprensione soprattutto per le condizioni di uno dei gorilla contagiati, Ozzie, un maschio di 60 anni considerato particolarmente a rischio: le sue condizioni sono monitorate con estrema attenzione.

Lo zoo di Atlanta provvederà adesso alla vaccinazione di tutti gli animali presenti, a cominciare dagli oranghi e dai grandi felini, tigri e leoni. Altri primati contagiati in uno zoo di San Diego a febbraio, otto gorilla, sono poi guariti nel giro di qualche settimana.