(depositphotos).

Dunque, è andata come la stragrande maggioranza degli italiani si auspicava: ieri dal Consiglio dei ministri è arrivato il Dl Riaperture che di certo darà linfa vitale ai settori dello spettacolo e dello sport soprattutto, molto limitati dalle restrizioni. Ma andiamo nei particolari: da lunedì prossimo confermata l’estensione del limite di capienza delle discoteche al 50%, al chiuso, e al 75%, all’aperto. Per cinema, teatri e concerti la capienza sarà al 100%, sia al chiuso che all’aperto. Per gli eventi sportivi sarà possibile riempiere gli impianti al 60% al chiuso e al 75% all’aperto. In tutti questi luoghi sarà possibile accedere con il green pass. Questo per quello che riguarda le zone bianche, per le gialle invece la capienza consentita non può essere superiore al 50 per cento di quella massima autorizzata all’aperto e al 35 per cento al chiuso. “Il provvedimento del Governo sulle capienze è una boccata d’ossigeno per l’intero Paese e per tante attività economiche. Il green pass funziona, il numero dei vaccinati aumenta, e di conseguenza sul commercio al dettaglio di agosto. Ombre che confermano come la ripresa dei consumi delle famiglie non sia ancora completa. Gli italiani iniziano a mostrare una riduzione della forte propensione al risparmio seguita all’emergenza, ma questa rimane ancora superiore di oltre 5 punti rispetto ai livelli pre-pandemici. La ripresa in queste ultime settimane i dati dei contagi, delle ospedalizzazioni e dei decessi sono sensibilmente calati”, il commento di Mariastella Gelmini, ministro degli Affari regionali. Intanto la Conferenza delle Regioni ha chiesto allo stesso governo di aumentare all’80% la capienza delle funivie. La richiesta è stata confermata dall’assessore alla Sanità del Veneto Manuela Lanzarin.