C’è stata prima la Roma, e ha fatto storia, il Napoli poi è molto più di una fede, non mancava nemmeno l’Inter, e ci riferiamo ai nerazzurri milanesi, non all’omonima squadra del South Florida. E che dire anche della Juventus, non poteva mancare la Vecchia Signora, come del resto anche la rappresentanza del Milan e del Bologna presente con il Club Rossoblù Miami. I club di tifosi delle squadre italiane a Miami sono diventati ormai una tradizione e si stanno facendo sempre più numerosi, ormai si può contare quasi tutta la serie A. E se fino a ieri mancava una delle società storiche del nostro campionato, adesso anche questa lacune è stata colmata. Infatti, notizia di questi ultimi giorni, c’è da registrare un nuovo ingresso ufficiale: quello del Genoa che dopo essere stato acquistato da 777 Partners, che ha la propria sede proprio in città, nel Financial District, ha da poco battezzato anche il nuovo club di tifosi. Si chiama Genoa Club Miami la cui nascita ufficiale si è avuta in un ristorante, ovviamente genovese: il ‘Battubelin’ locale gestito (poteva essere diversamente?) da un genovese, Giulio Polidori, che al tempo stesso è anche un accanito tifoso dei rossoblù del Genoa. Inaugurazione al profumo di pesto e si tratta del secondo fan club negli Stati Uniti per la società ligure: infatti se si va a New York, si può incontrare il Genoa Club NY che accoglie tutti i tifosi della Big Apple. Senza dimenticare poi un’altra presenza, nel Nord America, quella canadese con il Genoa Club Toronto. Come riportato dalla website Pianetagenoa1893.net, c’è pure l’organigramma del Genoa Club Miami a cominciare da Francesco Talarico, il presidente, al quale si aggiungono Pietro Scaffitto, vice presidente ma anche addetto al marketing quindi ci sono Stefano Gaggero l’addetto stampa e Paolo Lanata consigliere. E ora non c’è altro che attendere le nuove iniziative e il collegamento diretto che nascerà sicuramente tra il fan club e la proprietà della società, distante poco più di un quarto d’ora di macchina.