Depositphotos

Non c'è proprio pace per la Cgil. Dopo la devastazione della sede romana del sindacato, è toccato al sito finire vittima di un attacco hacker. La notizia è stata diffusa da "Collettiva", il blog ufficiale del sindacato.

A quanto pare, si tratterebbe di un attacco di tipo Ddos (Denial-of-service attack), un'azione informatica di disturbo, volontaria e strutturata attraverso la quale gli attaccanti elaborano numerose richieste di accesso (circa 130mila i tentativi di connessione contemporanea) al portale provocando, in tal modo, un sovraccarico dei server e mandando il sito offline. L'attacco, a quanto pare, sarebbe stato sferrato proprio nelle stesse ore del raid contro la sede centrale del sindacato a Roma, sabato scorso.