Depositphotos

QUI BENEVENTO Mastella si conferma primo cittadino contro Perifano

A Benevento si festeggia al Comitato elettorale di Clemente Mastella. L’ex guardasigilli si è riconfermato primo cittadino di Benevento con il 52,7% contro Luigi Diego Perifano (Centrosinistra). "Hanno fatto una squadra tutta contro di me e contro il popolo di Benevento, un'arca di Noè in cui si sono ritrovati destra ed estrema sinistra. Mi dispiace che Letta sia venuto qui a condire tutto questo, ma devo dire bene così, contento così. Io sono Mario, loro sono Silla», il commento di Mastella a caldo.

QUI CASERTA Per Carlo Marino secondo mandato in Campania

Nel centro campano il sindaco uscente Carlo Marino (esponente del Pd, quindi del Centrosinistra) si è imposto con il 54% su Gianpiero Zinzi (consigliere regionale della Lega, ovviamente del Centrodestra). Caserta è stato l’unico capoluogo di provincia in Campania a schierare un esponente della Lega come candidato alla poltrona di primo cittadino, ma anche tra i pochi capoluoghi in cui il MoVimento Cinque Stelle non ha presentato aspiranti alla massima carica cittadina.

QUI COSENZA La città calabrese torna a essere guidata dal Centrosinistra

Franz Caruso, candidato del Centrosinistra, ha vinto con il 57,6% dei consensi, contro lo sfidante omonimo di Centrodestra Francesco Caruso al 42,4%. Caruso, penalista e segretario provinciale del Psi, non aveva il sostegno del MoVimento 5 Stelle dal momento che in città non è stato chiuso l’accordo come avvenuto invece per la Regione. Francesco Caruso era vicesindaco nella giunta uscente di Centrodestra guidata da Occhiuto, fratello di Roberto, neo-presidente della Regione.

QUI ISERNIA Castrataro butta giù dalla torre Gabriele Melogli

È Piero Castrataro (Centrosinistra) il nuovo sindaco di Isernia. Si è imposto con il 58,7% sullo sfidante del Centrodestra Gabriele Melogli, uscente. Castrataro, 75 anni, avvocato e membro del Consiglio nazionale forense, era già in vantaggio dopo il primo turno con il 42,9%. Il Centrodestra ha corso separato al primo turno: Melogli non aveva l'appoggio di Fratelli d'Italia che aveva messo in campo Cosmo Tedeschi. Il partito di Meloni ha annunciato il suo sostegno al'esponente di Centrodestra.

QUI LATINA Damiano Coletta resta sindaco, Zaccheo battuto

A Latina è stato confermato con il 55% Damiano Coletta, sindaco uscente sostenuto da Pd e M5S. Vincenzo Zaccheo del Centrodestra si è fermato al 45%. Nel centro pontino, storica roccaforte del Centrodestra, Zaccheo, già deputato e due volte sindaco della città, aveva sfiorato l’elezione al primo turno con il 48,3%. Ma il Centrodestra non è riuscito a riprendersi uno dei suoi feudi, strappatogli nel 2016 dall’indipendente Coletta, medico sostenuto dal Pd e da alcune liste civiche.