Depositphotos

Dunque, è di un arresto e 74 denunce il bilancio dei provvedimenti adottato dalla questura di Milano in merito al corteo non autorizzato andato in scena ieri a Milano e che ha visto protagonisti ancora una volta i ‘no-green pass’. Tramite una nota, la Questura meneghina ha fatto sapere che “gruppi di violenti sono stati costantemente monitorati e bloccati tutte le volte in cui hanno cercato il contatto con le forze dell'ordine e allorquando hanno provato a raggiungere obiettivi sensibili. In particolare, il dispositivo della Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza è stato molto impegnato per scongiurare i ripetuti tentativi di violenti manifestanti di raggiungere la sede della Cgil”. Intanto ieri, come ha riportato il quotidiano ‘Il messaggero’, una dottoressa romana è stata aggredita sulla banchina della metropolitana (fermata San Paolo) da un gruppo di manifestanti ‘no green-pass’ provenienti da un corteo al Circo Massimo. Cosa è successo? La dottoressa ha avuto una discussione con alcune di queste persone in merito all’utilità o meno del certificato verde. Dal confronto è nata una lite sfociata in una testata (a colpire è stato un uomo) che ha messo ko la donna.