Mourinho, allenatore della Roma (Depositphotos)

Tutto facile per la Roma, che spazza via a suon di gol i fantasmi di una clamorosa eliminazione nella fase a gironi di Conference League. Quattro reti a zero agli ucraini del Zorya Lugansk e qualificazione al prossimo turno in cassaforte.

Se da prima o da seconda del girone (la differenza vale l'accesso diretto agli ottavi, oppure i playoff contro una terza classificata di Europa League) lo deciderà l'ultima giornata: bisogna vincere a Sofia contro il Cska e "gufare" il Bodo Glimt, impegnato in Ucraina.

All'Olimpico il risultato si sblocca dopo 15', quando Carles Perez fa centro su invito di El Shaarawy. Al 33' il raddoppio di Zaniolo, poi - dopo un rigore fallito da Veretout - nella ripresa c'è spazio per le due gemme di Abraham: splendida la seconda in rovesciata.