(foto depositphotos)

La Chiesa e il Vaticano appoggiano la ‘stretta’ del governo per la lotta al Covid. “Stiamo orientando tutti a vaccinarsi: il tampone è un rimedio estremo che non risolve tutti i problemi”. Queste le parole del cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, sul nuovo decreto del governo, che distingue tra “super” Green Pass per i vaccinati e Green Pass per i non vaccinati. Insomma, dalla Conferenza episcopale è arrivato un cartellino giallo ai preti no-vax: per loro le celebrazioni potrebbero subire delle limitazioni: "Vaccinarsi del resto è un obbligo morale", ha specificato Bassetti. In alternativa i sacerdoti contrari ai vaccini dovranno farsi tamponi. Non è proprio un divieto a partecipare ai riti o a somministrare i sacramenti, ma resta evidente che anche per la Chiesa la situazione da affrontare è molto complicata.