Matteo Renzi (foto depositphotos)

Matteo Renzi non molla la presa. Dopo il "botta e risposta" dei giorni scorsi con Giuseppe Conte, il fondatore di Italia dei Valori è tornato a "sfidare" il leader pentastellato, invitandolo ad un confronto pubblico. Invito, quest'ultimo, finora sempre rispedito al mittente dall'avvocato di Volturara. Ma che l'ex "rottamatore" ha rilanciato condendolo, questa volta, con un pizzico di ironia. "Ho visto che il presidente Conte ha detto che si possono fare le conferenze ma non in tutti i Paesi. Dopo aver sentito Conte sono pronto al confronto in italiano e in inglese e gli do anche tre congiuntivi di vantaggio", ha provocato l'ex premier a margine della sua audizione in Giunta per le Immunità al Senato. Si attende ora la replica del diretto interessato.