Coronavirus
(foto depositphotos)

La popolazione della Svizzera, attraverso un referendum consultivo, ha deciso di approvare il Green Pass sul territorio elvetico. Il 63% degli elettori ha, infatti, votato a favore nel referendum sulla legge che prevede l'introduzione del certificato anti-Covid. Nonostante le tensione che ci sono state nelle settimane che hanno preceduto il voto, la giornata di referendum si è svolta senza particolari problemi, nonostante un cospicuo utilizzo di uomini delle forze dell’ordine a presidiare i seggi e obiettivi sensibili. In Gran Bretagna, invece, il primo ministro Boris corre ai ripari con nuove restrizioni per tentare di bloccare la crescita di contagi. Stop ai viaggi da e per Angola, Zambia, Mozambico, Malawi, Botswana, Sudafrica, Lesotho, Swatini, Zimbawe e Namibia; necessari tampone molecolare e isolamento per chi arriva fino al test negativo e reintroduzione della mascherina nei trasporti e nei negozi. A chiudere completamente le proprie frontiere è Israele; è stato infatti deciso lo stop all'ingresso degli stranieri dopo che era stato annunciato il blocco dei voli internazionali per due settimane, il tutto per limitare la diffusione della variante Omicron.