(Depositphotos)

Dodicimila e cinquecento nati in meno nei primi nove mesi del 2021. In Italia si consolida il trend già osservato nel 2020, con numeri quasi raddoppiati rispetto allo stesso periodo del 2019. Lo certifica l’Istat. 

L’Istituto Superiore di Statistica aggiunge: “Tale forte diminuzione è da mettere in relazione al dispiegarsi degli effetti negativi innescati dall’epidemia da Covid-19, che nel solo mese di gennaio 2021 ha fatto registrare il maggiore calo di sempre (quasi 5mila nati in meno, -13,6%)”.

Dal 2008 il calo è ravvisabile per la quasi totalità in coppie di genitori entrambi italiani, ma dal 2012 la tendenza è in aumento anche nelle coppie con almeno un genitore stranieri. Complessivamente negli ultimi tredici anni le nascite sono diminuite del 29,8% (171.767).