di ROBERTO ZANNI
È una delle partnership più longeve nel mondo dei motori. È dal 1997 che la Dallara, l’azienda italiana di Varano de’ Melegari (in provincia di Parma) fornisce i telai alla INDYCAR, il campionato monoposto più importante del mondo con la Formula 1. Dal 2008 poi la fa in maniera esclusiva e ora è arrivato l’annuncio di un nuovo allungamento pluriennale dell’accordo, sintomo di ulteriore continuità di un campionato che in America non ha rivali. “Dallara – le parole di Jay Frye, presidente di INDYCAR – è un partner straordinario e determinante in tutto ciò che facciamo in pista. Una parte importante del successo e della crescita della NTT INDYCAR Series è direttamente riconducibile alla collaborazione di Dallara con tutto il nostro paddock. Questa estensione fornisce a INDYCAR e ai suoi team continuità e una piattaforma stabile mentre guardiamo al nostro futuro”. Dallara pur avendo sempre  la sua sede in Italia, a Indianapolis, nel 2012 ha creato uno stabilimento all’avanguardia, dove produce e assembla telai per diverse competizioni motoristiche. Ma il cammino nella Indy non potrà mai essere dimenticato: per la prima volta ha fornito i telai al campionato ‘ruote scoperte’ americano nel 1997, per poi diventare esclusivista dal 2008. Dal 2015 la produzione ha incluso i telai per la Indy Lights, altro campionato INDYCAR presentato da Cooper Tires, mentre dal 2018 ha iniziato a produrre quello che è l’attuale kit carrozzeria universale (AK-18) per la NTT INDYCAR Series e il 2022 segnerà la 26ª stagione sulle piste americane. “Siamo onorati di far parte di questo viaggio da 26 anni e oltre – ha affermato Andrea Pontremoli, CEO del Gruppo Dallara – comprendiamo la responsabilità che deriva dalla estensione della nostra partnership con INDYCAR nel corso degli anni a venire e siamo entusiasti di far parte di questo piano a lungo termine.. Essendo un partner così integrato per INDYCAR, riteniamo che la leadership ispiratrice di Roger Penske insieme alla gestione di Jay Frye abbia permesso alla Series di concentrarsi costantemente sulla sicurezza fornendo sempre un’atmosfera entusiasmante per tutti i nostri piloti e fan. Questa partnership continuerà a essere in linea con i valori fondamentali di Dallara e con ciò per cui vogliamo vedere sviluppata la nostra tecnologia e innovazione aggiungendo enfasi alla sicurezza e alla sostenibilità per il futuro. È un grande momento per INDYCAR e Dallara è orgogliosa di continuare come produttrice di telai”. Ma una leggenda in America lo sta diventando anche la Dallara. Fondata nel 1972 da Paolo Dallara subito si è trasformata in un punto focale per l’automobilismo mondiale. È fornitrice unica non solo di INDYCAr, ma di numerosi altri campionato compresa la Formula E, il campionato elettrico ideato dalla FIA, la Federazione Internazionale dell’Automobile. Ma guardando ancora agli Stati Uniti la prossima stagione del campionato monoposto comincerà il 25 febbraio col Firestone GP di St. Petersburg in Florida e sarà composta da 17 prove, compresa anche la mitica 500 Miglia di Indianapolis che quest’anno, il 29 maggio, celebrerà la sua 106ª edizione.