(depositphotos).

Sono oltre 1500 i voli cancellati in tutto il mondo nel giorno di Santo Stefano a causa della carenza di personale e della diffusione della variante Omicron. In complesso, come riporta il sito FlightAware, tra la vigilia e il 26 sono stati annullati 5900 voli.

Tra le compagnie che maggiormente hanno tagliato i collegamenti previsti nella tre giorni natalizia vanno annoverate Delta Airlines, United e Lufthansa. Drammatica la situazione negli Stati Uniti, col taglio di circa il 10% dei voli programmati.

Secondo una stima, più di 109 milioni di americani avrebbero dovuto viaggiare in aereo, treno o auto tra il 23 dicembre e il 2 gennaio, stima rivista al ribasso dopo le recenti cancellazioni. Non va meglio in Cina, paese dove si sono registrati 470 tagli negli ultimi giorni per quanto riguarda Delta, più altri 800 di collegamenti organizzati da compagnie locali.