Depositphotos

Bezos è il fondatore e attuale presidente di Amazon, ha un patrimonio di circa 200 miliardi di dollari e ha già diversi affari in ballo con il Napoli: dallo sponsor per la squadra alla serie tv di Carlo Verdone prodotta dalla collaborazione Amazon-De Laurentiis.

Aurelio De Laurentiis potrebbe cedere il Napoli nell’anno del centenario del club. A tal proposito, esiste già un progetto che concerne lo stadio e coinvolge anche il secondo porto di Napoli. Un notissimo imprenditore che fa commercio è infatti interessato. Quando i tempi saranno maturi, ne parleremo più diffusamente. Per adesso, possiamo dire che nel 2026 si compirà il centenario del club partenopeo e, in quell’anno, potrebbe esserci un passaggio di consegne. Nel 2026, insomma, De Laurentiis non sarà più il presidente del Napoli. L’imprenditore che verrà in città è tra i più ricchi al mondo”.

“Il progetto dello stadio – ha aggiunto Cerchione – porta un nome e si chiama ‘Amazon Arena Maradona’. Con Jeff Bezos esistono trattative avanzate. Ci sbilanciamo perché la fonte è abbastanza attendibile. Non è un caso che Amazon, in Europa, faccia da sponsor solo al Napoli. De Laurentiis, grazie a un rapporto molto stretto con uno sceicco al quale voleva cedere Lorenzo Insigne a gennaio, potrebbe riuscire a strappare un prezzo maggiore del previsto per la cessione del club azzurro. Solo un futurista come Bezos potrebbe creare un progetto all’avanguardia. A Napoli, è fallito il progetto del secondo porto che lega la Cina all’Italia e, anche per questo, Bezos è molto interessato: vuole investire e punta molto sul capoluogo partenopeo, dove è già presente uno stabilimento Amazon“.