(foto depositphotos)

Le regioni italiane si muovono tutte unite chiedendo al governo di cambiare il sistema dei colori in merito alle restrizioni da Covid. “Con gli altri presidenti abbiamo parlato di abolire i colori delle regioni, non è più il caso, ne ho parlato con Fedriga”, le parole del governatore del Molise Donato Toma.

Intanto è in netta frenata la crescita dei ricoveri Covid negli ospedali sentinella Fiaso: in una settimana, dall’11 al 18 gennaio, l’aumento è stato del 7,1%. Un incremento decisamente più basso rispetto all’accelerazione del 18% registrata nella settimana precedente, 4-11 gennaio. La rilevazione è stata effettuata ieri e riguarda un totale di 2.339 pazienti adulti.

Il report di 20 ospedali aderenti alla rete Fiaso evidenza anche un aumento dei ricoveri dei pazienti in terapia intensiva lievemente più alto pari al 9%. Permane la differenza di età fra vaccinati e non: i primi hanno in media 72 anni, i secondi 66 anni.

Frenano dunque i ricoveri in Rianimazione rispetto all’impennata del 18% della scorsa settimana. A occupare i posti letto della Terapia intensiva sono per la maggioranza sempre i no vax: i non vaccinati ricoverati in rianimazione sono il 62% del totale.